Lunedì, 04 Settembre 2017 17:10

DIFENDERE GLI ANIMALI E INASPRIRE LE PENE PER CHI LI MALTRATTA. IL GRIDO DI ANIMALISTI ITALIANI ONLUS A BOLOGNA PER IL VEGAN FEST 2017

Roma, 4 settembre 2017 – Raccogliere firme per chiedere l’immediato inasprimento delle pene per chi maltratta o uccide gli animali indifesi, e raccontare le battaglie che vengono portate avanti contro la gratuita cattiveria dell’uomo.

Animalisti Italiani Onlus si presenta così in vista della sua partecipazione al Vegan Fest 2017. Il più importante evento dell’anno dedicato alla cultura e allo stile di vita cruelty free andrà in scena a Bologna da venerdì 8 settembre a lunedì 11: convegni, cooking show e incontri informativi saranno le linee guida di un appuntamento, giunto alla decima edizione, imperdibile.

L’associazione presieduta da Walter Caporale sarà a Bologna per parlare dell’attività che quotidianamente svolge a tutela degli animali e per portare avanti una battaglia di giustizia e di senso civile: l’inasprimento delle pene per chi maltratta o uccide gli animali.

Animalisti Italiani Onlus si schiera costantemente al fianco di creature indifese che, ogni giorno, pagano con la vita la cattiveria e il sadismo dell’essere umano, ma tutte le volte, gli autori di crimini atroci restano impuniti. Da Angelo a Pilù, da Snoopy a Billy, passando per la tragedia degli incendi che, in questo 2017, oltre che devastare il patrimonio naturalistico italiano, sta mietendo vittime nell’intera fauna selvatica, non si contano più gli animali che, una volta massacrati, lasciano le proprie famiglie con il bisogno di una giustizia che non arriverà.

Il Vegan Fest sarà l’occasione migliore per ribadire l’importanza di questa battaglia e l’urgenza di ottenere provvedimenti legislativi dal Parlamento italiano.

Il vice Presidente di Animalisti Italiani Onlus, Riccardo Manca, spiega: “Saremo presenti al Vegan Fest perché è un grande "palcoscenico", ma soprattutto perché gli Animali si salvano parlando a 60 milioni di Italiani. Gli Animali si salvano portando a conoscenza di tutti l'enorme importanza delle nostre istanze. E noi di Animalisti Italiani Onlus questo lo facciamo da quasi vent'anni. Ma ovviamente non basta: gli Animali hanno anche bisogno di Azioni e di Cuore. E una delle tante azioni che stiamo portando avanti con grande tenacia è la richiesta di inasprimento delle pene attualmente previste dalla legge in caso di maltrattamenti e/o uccisione di Animali. Vogliamo che finalmente anche l'Italia possa adeguarsi a quanto già in vigore in altri paesi come l'Olanda , l'Inghilterra , gli Stati Uniti e la Germania, solo per citarne alcuni”. “Vogliamo che chi delinque contro degli esseri inermi e indifesi vada in galera – prosegue Manca –  e che ci resti. Chiediamo pene severissime e certezza della pena. Solo così l'Italia potrà apparire come un grande esempio di "civiltà" agli occhi del mondo intero. Noi di Animalisti Italiani Onlus lavoriamo ogni giorno con tanto sacrificio ed infinita abnegazione affinché venga riconosciuto ad ogni Essere senziente il diritto alla Vita e alla Libertà. Il Vegan Fest è un’ulteriore occasione per informare correttamente le persone e per tentare di sconfiggere, passo dopo passo, il muro di indifferenza verso il dolore degli "ALTRI ANIMALI””.

Durante la tre giorni bolognese, dirigenti e volontari di Animalisti Italiani Onlus raccoglieranno le firme di tutti coloro che vorranno unirsi a questa che non è solo una battaglia di giustizia, ma di cultura sociale. Presso il nostro stand sarà disponibile materiale informativo, documenti e video delle iniziative svolte fino ad oggi e la possibilità di entrare nella grande famiglia di Animalisti Italiani Onlus diventando volontari.

Donazione

Per effettuare una donazione all'Associazione Animalisti Onlus, clicca il pulsante "Donazione" ed attendi qualche istante per effettuare la tua donazione online. O tramite bonifico:
Banca Etica Roma IBAN: IT 78 Z 05018 03200 000000 114187

5 per mille animalisti italiani onlus
gatto con gli stivali

Chi c'è Online

Abbiamo 2443 visitatori e nessun utente online